<meta name=”p:domain_verify” content=”b868986807c9446ca4935f03a644a9ff”/>

torta di wafers e mousse di cioccolato: questa è una torta che volevo provare da diverso tempo, non so per quale motivo..o forse si, mi intrigava davvero molto..ed alla fine eccola qui..bè che dire, vi invito a provare. E’ una ricetta che in realtà non ha ne un procedimento, ne una preparazione impegnativa, tutt’altro; vi consiglio semplicemente di prepararla in anticipo, visto che deve riposare in frigo 4 ore.

Se durante la preparazione notate che l’impasto non è sufficientemente lavorabile, perchè troppo morbido, aggiungete gradualmente dei wafers finemente tritati. Per la mousse io ho usato del cioccolato al latte, se invece voi preferite usare del cioccolato fondente vi consiglio di controllare che la dolcezza della mousse sia di vostro gradimento, diversamente aggiungete due cucchiai di zucchero durante la preparazione.

Ingredienti torta di wafers e mousse di cioccolato:

  • 180 gr di wafers al cioccolato o nocciola
  • 50 gr di zucchero semolato
  • 100 gr di burro
  • 150 gr di cioccolato al latte
  • 50 ml di panna
  • 4 uova
  • 1 bustina di vanillina

Procedimento torta di wafers e mousse di cioccolato:

  • Preriscaldate il forno a 180°, sbriciolate finemente i biscotti, quindi mescolateli con lo zucchero e il burro che avrete fatto sciogliere a bagnomaria.
  • Prendete una teglia rotonda, pressate bene in composto di biscotti avendo cura di coprire per bene anche il bordo e mettete in forno a cuocere, sulla griglia di mezzo, per circa 6 minuti.
  • Togliete dal forno e lasciate freddare
  • In un tegamino, spezzettate il cioccolato, aggiungete la panna, e fate sciogliere a bagnomaria, mescolate bene e fate freddare mescolando spesso.
  • Unite al composto di cioccolato i tuorli, uno per volta, mescolando bene prima di aggiungere il successivo, unite anche la vanillina e continuate a mescolare
  • Montate a neve ben ferma gli albumi, ed aggiungete delicatamente al composto.
  • Riempite con la mousse il guscio e lasciate freddare in frigo almeno 4 ore

Print Friendly